7 consigli contro il Food Waste

Il cibo non dovrebbe mai finire tra i rifiuti. Per evitare quanto più possibile che ciò accada, vi forniamo sette suggerimenti per precare meno cibo a casa.

1. Pianificare prima di acquistare

Spesso chi entra in un negozio senza lista della spesa acquista troppe cose. Pianificando di volta in volta per tutta la settimana, potete stabilire giorni fissi in cui riutilizzare gli avanzi.

2. Il frigie è il nuovo selfie

Non avete tempo per la lista della spesa? Prima di uscire, fotografate l’interno del frigorifero per evitare di acquistare ciò che avete già.

3. Occhio alla scadenza

Controllate le date di scadenza precedute dalla dicitura «Da consumare entro il» e non acquistate prodotti freschi o carne con troppo anticipo. In generale, più piccolo è il taglio di carne, meno a lungo si conserva.

4. Bello fresco

Per conservare al meglio gli alimenti, impostate la temperatura del frigorifero non oltre i 5 °C. La carne va riposta sul ripiano più fresco, quello sopra lo scomparto delle verdure.

5. Attenzione alle quantità

Non cucinate quantità eccessive; se accade, fate in modo di avere cibo a sufficienza per un altro pasto. I piccoli avanzi tendono a finire tra i rifiuti.

6. Meglio due volte poco che una sola troppo

Servitevi porzioni più piccole per evitare avanzi nel piatto, che nella maggior parte dei casi vengono gettati.

7. Congelare

Quasi tutti gli alimenti, anche gli avanzi, possono essere congelati per prolungarne la conservazione. Tagliate in porzioni i pezzi di carne più grandi, come gli arrotolati, avvolgeteli in pellicola per alimenti e conservateli nel congelatore. La temperatura deve essere di almeno –18 °C, ragion per cui lo scomparto ghiaccio del frigorifero non è sufficiente.

   

Due date, due significati

«Da consumare entro il» 
L’alimento non deve essere più consumato dopo la data specificata.

«Da consumare preferibilmente entro il»  
Non gettatelo! Controllatene prima l’aspetto, l’odore e il sapore.